Stato Civile

L'Ufficio cura la tenuta degli atti di Stato Civile in tutte le loro fasi per le quali sorgono, si modificano e si estinguono i rapporti giuridici di carattere personale e familiare e quelli che riguardano lo "status civitatis", cura la tenuta dei relativi registri.

Dallo scorso 30 marzo 2001 entrato in vigore del nuovo Ordinamento dello Stato Civile disciplinato dal D.P.R. 3 novembre 2000 n. 396.
Gli interventi di semplificazione e razionalizzazione che sono stati perseguiti osservando i criteri contenuti nell'articolo 2 comma 2 della Legge 15 maggio 1997 n. 127 sono:

  • la riduzione e la semplificazione dei registri;
  • l'eliminazione o la riduzione delle fasi procedimentali e degli adempimenti richiesti al cittadino;
  • l'accorpamento e la razionalizzazione dei procedimenti nonch la riduzione dei termini per la conclusione degli stessi;
  • la riduzione delle competenze e dei procedimenti attribuiti all'Autorita giudiziaria.

DENUNCIA DI NASCITA
Deve essere effettuata al verificarsi di ogni nuova nascita.
Ufficio Responsabile del provvedimento
Ufficio Stato Civile
Via del Donatore n. 2
Tel. 0521.669631 669632 
 
orario di ricevimento al pubblico
luned, mercoled e venerd - dalle 8.30 alle 13.00
marted - dalle 10.30 alle 13.00
gioved - dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
sabato dalle 9.00 alle 12.00
 
Iter procedurale da seguire
Il procedimento ha inizio con dichiarazione di nascita resa da persona autorizzata dalla legge che deve inoltre presentare:
  • Lattestazione di nascita
  • Un documento di riconoscimento
  • Si concludera con la stesura dellatto di nascita
Altre informazioni utili
Norme di riferimento sono:
D.P.R. 3 novembre 2000, n.396
Legge 4.5.1983, n. 184
 
Termini per la denuncia:
3 giorni se la Dichiarazione di Nascita resa alla Direzione Sanitaria
10 giorni se la dichiarazione resa allUfficiale dello Stato Civile

PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO
Per coloro che intendono sposarsi.
 
Ufficio Responsabile del provvedimento
Ufficio Stato Civile
Via del Donatore n. 2
Tel. 0521.669631 669632
 
orario di ricevimento al pubblico
luned, mercoled e venerd - dalle 8.30 alle 13.00
marted - dalle 10.30 alle 13.00
gioved - dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
sabato dalle 9.00 alle 12.00 
 
Requisiti
I nubendi devono possedere:
  • Lo stato libero
  • La maggiore eta
  • Non essere interdetti legalmente
  • Non essere legati da vincoli di parentela, affinita ed adozione
Iter procedurale da seguire
Il procedimento inizia con la richiesta scritta di pubblicazioni da parte dei nubendi.
Documentazione richiesta:
  • Richiesta di pubblicazioni del Parroco o del Ministro di culto
  • Documento di identita
  • Nulla osta e atto di nascita per cittadini stranieri
  • Decreti di autorizzazione per i casi previsti dalla legge
  • Euro 14,62 se gli sposi hanno entrambi la residenza a Sorbolo
  • Euro 29,24 se gli sposi hanno la residenza in comuni diversi (per imposta di bollo da assolvere in modo virtuale)
Altre informazioni utili
Effettuate le pubblicazioni possibile celebrare il matrimonio dal quarto giorno successivo alle pubblicazioni ed entro i 6 mesi successivi, scaduti i quali necessario ripetere la pubblicazione di matrimonio.

Se la pubblicazione viene affissa in altro Comune, il matrimonio non potra essere celebrato in mancanza del certificato di eseguita pubblicazione rilasciato dal competente comune.

  • E necessario presentare specifica documentazione nei seguenti casi:
    autorizzazione del Tribunale a contrarre matrimonio se esiste vincolo di parentela, di adozione o di affiliazione
  • autorizzazione del Tribunale dei minori a contrarre matrimonio per chi non maggiorenne ma ha compiuto 16 anni
  • Nulla osta rilasciato dalla competente Autorita straniera in Italia (Consolato o Ambasciata) e atto di nascita munito di traduzione per i cittadini stranieri. Per gli stati che non fanno parte della C.E.E. il nulla osta deve essere legalizzato dalla Prefettura del comune di residenza o dalla Prefettura del comune dove ha sede lAutorita diplomatica che ha rilasciato il nulla osta.
Le pubblicazioni vengono effettuate, presenti entrambi i futuri sposi.
DENUNCIA DI MORTE
I parenti del defunto o un loro delegato sono tenuti a comunicare l'avvenuta morte di un congiunto. Generalmente tutte le pratiche relative alla denuncia di morte vengono svolte dall'agenzia di pompe funebri incaricata per lo svolgimento del funerale.
Ufficio Responsabile del provvedimento
Ufficio Stato Civile
Via del Donatore n. 2
Tel. 0521.669631 669632
 
orario di ricevimento al pubblico
luned, mercoled e venerd - dalle 8.30 alle 13.00
marted - dalle 10.30 alle 13.00
gioved - dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
sabato dalle 9.00 alle 12.00 
 
Iter procedurale da seguire
Comunicazione dellavvenuto decesso fatta dalle persone autorizzate dalla legge. Presentazione della seguente documentazione:
  • Certificato del medico necroscopo che attesti il decesso
  • Scheda ISTAT ed avviso di morte redatti dal medico del reparto se deceduto in ospedale, case di cura, istituti ed assimilati oppure dal medico curante se il decesso avvenuto in abitazione
  • Euro 29,44
Altre informazioni utili
La comunicazione va effettuata non oltre le 24 ore dal decesso.
L'ufficio competente anche per l'acquisto avelli.

Persone che ne fanno parte:

Anagrafe, stato civile, servizi cimiteriali
Anagrafe, elettorale, stato civile